le azzurre del tiro con l'arco

Hashtag, discriminazione e polemiche. Ma lo sport?

Se fossimo nella Grecia antica, i cultori della dea Artemide avrebbero probabilmente gettato da una rupe il direttore del QS Quotidiano Sportivo, Giuseppe Tassi. Invece siamo nell’Italietta del 2016 in cui tre atlete che raggiungono il livello più alto nella storia della loro disciplina vengono ricordate, in una testata nazionale, per il loro aspetto fisico;…

divorzio

Divorziare perché lei guadagna di più

Non si tratta di incompatibilità caratteriale, né di visione diverse della vita. E non è nemmeno colpa di lui che lascia puntualmente i calzini appallottolati sotto il letto o di lei che non vuole cedere il telecomando della tv. Nel 20% dei casi di divorzio a scatenare la rottura è l’incapacità del marito di accettare che la moglie guadagni più di lui. A dirlo è l’ultimo rapporto elaborato dal centro studi dell’Associazione matrimonialisti italiani (Ami)

calendario romina

E’ tempo di nuovi calendari

Come ogni autunno inoltrato, in attesa del nuovo anno, ci propongono i nuovi calendari. Questa volta la novità sembra essere quello proposto dalla signora Romina che posa in modo decisamente casto per una buona causa. Le foto, gradevoli ed artistiche, ancora una volta ci fanno però riflettere in modo semiserio sull’argomento ‘’Il Nudo, il corpo della donna nei calendari ed i suoi perché”. E navigando in rete saltano fuori i calendari più vari.

coedtoplesspulpfiction

Narrativa nuda

Ecco l’ennesima trovata pubblicitaria: leggere libri in luoghi pubblici…. in topless. Una narrativa proprio nuda e tutta al femminile. Allora care ragazze della redazione, vogliamo anche noi metterci al passo con i tempi? Prossima riunione… nuda.

Unknown

Mezza nuda o mezza scema la donna fa vendere sempre!

Mentre in Spagna le donne manifestano nelle piazze contro l’introduzione di una nuova normativa decisamente antiabortista, ed in Italia la legge 194 viene resa inapplicabile dall’endemica obiezione dei medici, una ditta che produce vestiti ”Desigual” ha deciso, in occasione della festa della mamma, di lanciare un nuovo spot pubblicitario decisamente provocatorio.

Basta con gli spot dove le donne servono a tavola.

”Ma com’è possibile che vadano in onda certi spot, signora mia? Ma l’avete visto? C’è una mamma (pensate un po’: una mamma, che già come termine è discriminante, mica che nella pubblicità la chiamano: «genitore uno» o «genitore due», questi figli, maschilisti e retrogradi che non sono altro), ebbene questa mamma lo sapete che fa? Guardate non oso nemmeno dirvelo tanto è tremendo. Va beh, ve lo dico, ma…

AAA cercasi principe azzurro in vacanza?

Alzi la mano chi di voi non ha mai pensato almeno una volta nella vita “finalmente le vacanze, magari incontro il principe azzurro”.Su su, dai, siate oneste, tanto non vi vede nessuno.E comunque, se vi capita davanti sapete cosa fare? Per fortuna che stamattina, proprio qualche giorno prima di partire per le mie vacanze, mi…