cop

Flash mob NO alla violenza sulle donne

Donne, e soprattutto uomini, cittadini tutti, vi aspettiamo al Flash Mob organizzato dal Comitato Se Non Ora Quando di Padova  in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne! Dove: Piazza delle Erbe (lato fontana), Padova Quando: sabato 25 novembre 2017 ore 15.30

care amiche

Donazione al Centro Veneto Progetti Donna

Ufficializzata oggi la nostra donazione!! E’ grazie a tutte le persone che hanno partecipato alle nostre ultime rappresentazioni di “Ti ho amato da morire” e che hanno lasciato la loro offerta, se stamattina abbiamo potuto consegnare nelle mani di Patrizia Zantedeschi, la presidente del Centro Veneto Progetti Donna, un assegno di ben 1.000 euro. Grazie, e…

15591277_1385374664809041_9385987244703740_o

Ti ho amato da morire, a Mestre e Padova

E’ un nostro dovere denunciare questi fatti orribili e sensibilizzare il pubblico alla nostra maniera su un tema così tristemente contemporaneo, frutto di una cultura gretta e ottusa. Noi vogliamo celebrare la vita, raccontandovi quella di chi è morta per mano di un uomo. E vogliamo con questo spettacolo aiutare le donne che fortunatamente ce l’hanno fatta e che sono protette nella Casa di fuga di Padova, primo rifugio per chi, finalmente, riesce a liberarsi dalla violenza.

15590871_1387487424597765_4069489656082706323_o

“Ti ho amato da morire” a Venezia e poi..

Il 25 novembre 2016, giornata internazionale contro la violenza sulle donne, le Padovadonne, su invito dello UAAR Circolo di Venezia con la preziosa organizzazione di Cathia, Vittorio e tutto il direttivo, hanno portato  in scena, al Teatrino Groggia di Venezia, il reading teatrale “Ti ho amato da morire”. Liberamente ispirato al libro di Serena Dandini…

images-1

Si chiamava Fortuna

Una bimba è stata violentata ripetutamente prima di essere buttata giù da un terrazzo. Un’altra vittima del femminicidio. Perché ci sono uomini, tanti uomini, di tutte le razze età, condizioni sociali e fedi religiose, che violentano le donne nel corpo e nella mente, le molestano, gli rubano il futuro, stuprano e ammazzano le bambine? Chi siamo noi donne ai loro occhi e che siamo?