I 40 anni della Legge 194 – libere di scegliere

 

Il 22 maggio la legge 194 compie 40 anni. La legge è ancora sotto attacco e non è applicata dalle istituzioni nella sua interezza. Bisogna quindi rivendicare ancora che:

  • sia garantito l’accesso in ogni presidio ostetrico ginecologico
  • le strutture si facciano carico di tutto il percorso fino all’intervento
  • gli interventi debbano essere garantiti in ogni caso, anche ricorrendo a medici esterni, se il numero di medici obiettori nella struttura ostacola l’espletamento del servizio
  • il punto di accesso deve essere in rete con le altre strutture ospedaliere
  • si devono uniformare le procedure di intervento
  • vi sia una rete tecnologica e relazionale fra le strutture (per evitare le recidive)
  • sia inserito il mediatore culturale
  • vi sia un tavolo di monitoraggio fra le Direzioni e le organizzazioni sindacali.

Ecco il volantino

WhatsApp Image 2018-05-17 at 22.56.03

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *