…è che ci disegnano così!

Oche, galline, maniache delle pulizie, plasticate, gonfiate, ritoccate, sculettanti, maggiorate, provocanti, sceme, deboli, sexy, ammalianti, indifese. È così che ci dipingono i media, dai giornali alla televisione, da internet alla radio. 
Siamo talmente abituate a farci trattare così, che ormai lo consideriamo normale. Ma normale non è. Questo spettacolo vuole risvegliare la coscienza che è in ognuno di noi, con ironia, dolcezza, sarcasmo e consapevolezza affinché la bella addormentata si svegli e faccia sentire la sua voce.

Siamo orgogliose di tornare in scena con il nostro spettacolo. Nostro, nel senso di nostro nostro :) Come è iniziata ve lo avevamo già raccontato qui, ora prosegue grazie alla ormai consolidata e piacevole collaborazione con UAAR Circolo di Venezia.

Saremo sempre noi sul palco, Alessandra, Eleonora, Daniela, Rosanna e Tatiana, ma a sostituire Giulia, che sarà impegnata con il nuovo ruolo di mamma (ehi pupo ti stiamo aspettando!!), tornerà tra le nostre fila Giorgia, che avevamo avuto con noi in altre occasioni teatrali.

Vi aspettiamo!

E aspettiamo le vostre offerte che, anche questa volta, saranno devolute al Centro Veneto Progetti Donna. Vi ricordiamo che la vostra generosità ai nostri precedenti spettacoli ci ha permesso di donare euro 1000.

Segnatevi quindi che saremo…

sabato 3 marzo 2018 ore 20.45

al Palaplip, via San Donà 195 Carpenedo, Mestre VE

Ma non finisce qui…. state conness* :)

vola è che ci disegnano così 3 marzo 2018

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *