Nord Irlanda: l’aborto non è un crimine

In Irlanda del Nord c’è il divieto quasi totale  di aborto, anche in caso di stupro, incesto e anomalie fetali. Le donne devono affrontare l’ergastolo.

Questa legge di epoca vittoriana risale a poco prima dell’invenzione della lampadina. Bisogna che il paese entri nel 21 ° secolo – con urgenza, prima che più donne siano criminalizzate, costrette a viaggiare o lasciate a soffrire da sole. L’aborto è una questione che riguarda le donne ed i loro medici, non i giudici.

Amnesty International ha lanciato una petizione da firmare online perchè finisca la criminalizzazione delle donne. Clicca su TAKE ACTION!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *