Femminile Esorbitante – prima puntata

4Vs2MjRZQualcosa sta cambiando nella nostra città: una ventata d’aria fresca sembra stia lentamente spazzando via l’odore di chiuso e stantio che aleggiava negli ultimi tempi.

Venerdì 18 settembre si è svolto il primo incontro del corso: “Femminile esorbitante. Ciclo di incontri sulla cultura e la storia delle donne e di genere”, presso la libreria delle donne Lìbrati in via S. G. Barbarigo. Un momento di divulgazione culturale, partecipazione attiva e arricchimento personale che vuole dare una scossa all’ambiente culturale padovano.

Il ciclo di incontri durerà fino a Maggio 2016 organizzato e promosso con la collaborazione della professoressa Saveria Chemotti, docente presso l’Università di Padova di Letteratura italiana di genere e delle donne e coordinatrice dal 2003 del Forum per le politiche e gli studi di genere dell’Ateneo, autrice di numerosi saggi sulla narrativa e la poesia del Novecento italiano e ricercatrice di storia e cultura delle donne; attualmente finalista al Premio Giovanni Comisso 2015 con il suo primo romanzo La passione di una figlia ingrata. L’obiettivo del corso è quello di presentare e valorizzare la cultura e il sapere delle donne, spaziando dalla letteratura alla filosofia, dalla psicologia alla storia fino al cinema e al teatro.

Il primo appuntamento ha visto la presentazione del libro Femminile esorbitante, da cui prende il nome il ciclo di incontri, di Chiara Turozzi. L’autrice, veronese, ha lavorato per alcune case editrici e curato la nuova traduzione de La mistica della femminilità di Betty Friedan (Castelvecchi 2012). Si è occupata di cronaca e femminile per quotidiani e mensili, di filosofia e letteratura per riviste specializzate. Nel novembre del 2012 ha avviato L’Iguana editrice.

Da Platone a James Cameron, da Trotula de Ruggiero a Mary Douglas, Chiara Turozzi ha introdotto il concetto di femminile esorbitante, un femminile che è ex-orbita, ovvero fuori dai confini definiti dal maschile “orbitante” e che a quest’ultimo si oppone.

Un incontro che invita alla riflessione e soprattutto alla ricerca di nuove parole e di nuovi linguaggi per trasmettere il sapere e la cultura al femminile. Ciò che è emerso da questo primo momento del ciclo “Femminile esorbitante” è il desiderio di fornire nuovi elementi sul sapere delle donne, tramandandone, come in un contemporaneo filò, la ricchezza e le infinite possibilità anche alle nuove generazioni.

Il prossimo appuntamento sarà per martedì 13 ottobre, dove Saveria Chemotti parlerà della poetessa e fotografa Antonia Pozzi.

Alla prossima puntata!

Per maggiori informazioni: http://www.libreriadelledonnepadova.it/

Vittorio_Matteo_Corcos_-_Dreams_-_1896

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *