Sguardo di Donna. Da Diane Arbus a Letizia Battaglia. La passione e il coraggio.

sguardo di donnaLa mostra, curata da Francesca Alfano Miglietti, espone 250 opere di 25 artiste tra le più importanti fotografe internazionali e del mondo quali Diane Arbus, Letizia Battaglia, ma anche Margaret Bourke-White, Nan Goldin, Yoko Ono, Catherine Opie e Bettina Rheims.

25 storie universali che pongono il punto di vista della donna al centro di un racconto nuovo sulla vita, 25 sguardi singolari che ci appassionano, incantano, stupiscono, perché affrontano i temi dell’esistenza: la morte, l’amore, la spiritualità, la relazione con l’altro, l’identità, attraverso il filo conduttore dell’etica e della responsabilità. Un vero e proprio viaggio verso una maggiore consapevolezza, attraverso tanti scorci possibili che ci trasmettono gioia, vitalità, leggerezza, ma anche dolore e poeticità.

SGUARDO DI DONNA intreccia le esperienze vissute attraverso gli occhi delle autrici, tutte rigorosamente donne e tutte guidate dal mezzo fotografico, che diviene una sorta di coscienza del mondo, testimone di quello che spesso viene occultato, ma capace di mantenere una coesione alla realtà di persone e luoghi.Ogni opera diventa la provocazione di un dialogo profondo e intimo tra i soggetti delle foto e lo spettatore, raccontando uno scorcio indefinito della comune condizione umana, un “invito alla consapevolezza” dell’esistenza di mondi differenti e spesso estranei uno all’altro.

L’allestimento di Antonio Marras, un segno forte all’interno dei tre splendidi saloni centrali della Casa dei Tre Oci, accompagna il visitatore dentro le storie che si leggono sulle pareti, creando nuove suggestioni, richiami ed emozioni.
SGUARDO DI DONNA è ideata e promossa da Tre Oci, prodotta e organizzata da Civita Tre Venezie in collaborazione con il Corriere della Sera e La27esimaOra, Fondazione Teatro La Fenice di Venezia, Tendercapital, Colorificio San Marco. La mostra è accompagnata da un catalogo Marsilio in due edizioni, italiano e inglese.

Per Informazioni: tel. +39 041 24 12 332, info@treoci.org, www.treoci.org,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *