Denis Mukwege candidato al Nobel per la Pace

dottor Mukwege

Più di un anno fa avevamo postato sul nostro sito la petizione per candidare il dottor Mukwege al premio Nobel per la Pace.

A quanto pare, le 8.000 firme raggiunte, unite al coro di voci proveniente da ogni parte del mondo occidentale hanno permesso al medico che “ripara le donne” di essersi guadagnato un posto tra i possibili premi Nobel.

Il dottor Mukwege è da anni attivo nella regione del Kivu Sud, nella Repubblica Democratica del Congo (ex Zaire), dove assieme alla sua équipe di medici, ricuce le vittime di violenza sessuale, un’arma di distruzione di massa molto “popolare” in quelle zone.

«Lo stupro è utilizzato come arma per spostare le popolazioni, piegare le comunità locali e distruggere l’economia degli individui», spiega Mukwege.

 

Il primo caso lo curò nel 1999, da allora il dottor Mukwege cerca ogni giorno di ridare una speranza a donne che sono vittime di stupri di gruppo, stupri pubblici, donne a cui sono stati strappati i seni, o che sono state violentate con bastoni ed armi da fuoco, donne ferite a morte nell’anima, donne segnate per sempre sulla pelle e nel corpo, donne di cui uomini malati desiderano annientare l’essenza femminile al fine di distruggere per sempre il loro popolo.

Una candidatura al Nobel per la Pace è sicuramente un traguardo importante per un medico congolese, ma speriamo che sia soprattutto un veicolo per ricordare a tutto il mondo gli orrori che succedono non troppo lontano da casa nostra e per ribadire ancora una volta che chi vuole eliminare le donne, vuole eliminare la vita.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *