Tu, io & le donnole

agnese tatianaE’ un testimone pesante quello che lasci, Agnese. Come è stata pesante la notizia della tua improvvisa partenza per il viaggio più lungo che potessi mai fare.
Eri impegnata in centinaia di altre cose, il tempo che riuscivamo a trovare era poco e frettoloso, eppure la tua presenza è sempre stata forte, decisa, come la tua voce che ci sosteneva o si scaldava. E quanto si scaldava in certe occasioni!
Abbiamo condiviso momenti bellissimi, parole impegnate, risate leggere, azioni importanti. Eravamo insieme anche all’ultima riunione, ti abbiamo sentita tutte, ognuna a suo modo. Perché sei sempre nei nostri pensieri, tra le nostre parole, nelle decine di mail giornaliere che ci scriviamo, ora l’una ora l’altra diciamo “Agnese vorrebbe… Agnese farebbe…”.

Nessuna potrà mai eguagliarti. Tu così vivace e autenticaP. Ricordo la prima volta che ti ho vista alla prima de “I Monologhi della Vagina” dove io, nuova socia, ero venuta a dare una mano. Ti ho dato del “lei” quando ci hanno presentate perchè mi sembravi “vecchia come mia nonna” :P Le rughe mi avevano ingannata cara Agnese!! Il tuo viso mostrava i segni della tua immensa generosità: avevi sempre tempo per tutte e tutto, hai speso la tua vita per gli altri perché donare ti faceva sentire viva, hai combattuto centinaia di battaglie senza mai perdere la determinazione, hai percorso miliardi di km con ogni mezzo, tu vegetariana piuttosto non mangiavi, ma compravi sfilacci e affettati per le altre, dormivi pochissimo perché non ne avevi il tempo (e non mangiavi dolci sennò ti veniva sonno!) ed in piena notte rispondevi alle nostre mail.

Agnese è stato un onoreE conoscerti e stare al tuo fianco, hai segnato le nostre vite. Ci accorgiamo che il tempo è scivolato via, che eravamo solo in principio, che rimane l’abbozzo di quello che avremmo voluto. Abbiamo avuto diverse settimane di smarrimento, ma il segno che hai lasciato è indelebile, è un solco che percorreremo tutte insieme, come sempre, e sarà una scoperta continuaP.

Le donnole, come ci chiamavi, hanno deciso che sarò io a prendere il tuo posto. Non ho ancora ben capito il motivo, ma non ho paura perché mi fido di loro. So che tutte metteremo le nostre energie, lavoreremo insieme per gli ideali in cui crediamo, per i progetti da portare avanti, per l’amicizia che ci lega.
Farò del mio meglio perché le donnole mi aiutano a essere una persona migliore, sono tutte meravigliose, uniche e forti. Ogni giorno mi insegnano che c’è sempre qualcosa che si può dire e fare per cambiare il mondo, che è bello essere se stesse e solo così, che il confronto, la sincerità, l’umiltà e l’amicizia sono fondamentali.
Farò del mio meglio e senza paura Agnese, perché so che in fondo io e le donnole siamo tutte Presidentesse in questo magico mondo di PadovaDonneE.
Ci dispiace per quelle persone che non hanno ancora avuto la fortuna di provare quanta condivisione, affetto e “sorellanza” si possa trovare nella vitaG, ma abbiamo le prove che qualcosa si sta muovendo lì fuori e altre magnifiche donne stanno arrivando a nutrirsi e nutrirci di nuova energia.

Ora basta smancerie, mi richiamo all’ordine!
Sappi che le ho già messe tutte al lavoro, devono sentire i nostri occhi puntati addosso ogni volta che batteranno la fiacca :)

Ciao Agnese! Forza donnole!

Tatiana

 

P Cit. Paola
E Cit. Elena
G Cit. Giulia

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *