Il ruolo di un’istruzione di qualità nel futuro economico dell’Italia

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Perché i Paesi in cui la qualità del sistema scolastico è più elevata crescono – in termini di aumento del PIL – di più e con maggiore costanza? Per migliorare la qualità delle scuole e le performance degli insegnanti è sufficiente investire più risorse economiche? Come si misura la qualità del sistema scolastico? Sono alcune delle domande a cui Eric A. Hanushek, esperto internazionale di economia dell’istruzione,  darà una risposta nel secondo appuntamento di Segnavie 2013.

Docente alla Standford University, Eric Hanushek è tra i massimi espertimondiali di economia dell’istruzione. Si occupa di politiche dell’istruzione sia a livello nazionale che internazionale e la sua ricerca spazia in aree quali l’impatto della qualità degli insegnanti, l’equità e l’efficienza nel finanziamento della scuola, la riduzione delle dimensioni delle classi, ilruolo delle abilità cognitive nella crescita e nello sviluppo internazionale.

Il prof. Hanushek sostiene, dati alla mano, che il PIL dei Paesi in cui la qualità del sistema scolastico è più elevata cresce di più e più velocemente. Tuttavia, avverte il professore, investire maggiori risorse economiche nell’istruzione non garantisce di per sé né una maggiore qualità delle scuole né migliori performance degli insegnanti. Perché le policy adottate abbiano successo è necessario mettere a punto degli indicatori adeguati, che consentano di misurare la qualità del sistema di istruzione. Quali? Lo scopriremo il 12 giugno.

L’incontro sarà moderato dall’inviata economica de La Stampa Tonia MastrobuoniClicca qui per leggere la sua intervista al prof. Hanushek.

INGRESSO LIBERO
con prenotazione obbligatoria

12 GIUGNO 2013 Ore 17.45
Centro Congressi Papa Luciani

Via Forcellini 170/A
Padova

SCARICA L’INVITO

Iscriviti ora!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *