“Coppie in corso”: nuovi corsi prematrimoniali comunali

VENEZIA – Corsi matrimoniali. Ma laici. L’iniziativa (sperimentale) «Coppie in corso», ideata e gestita dalla cooperativa Coges, non è promossa, come sempre, da una parrocchia bensì dall’assessorato alle politiche per la famiglia del Comune di Venezia.

«Il dato dei divorzi in città è aumentato esponenzialmente negli ultimi quattro anni in linea con i dati del resto d’Italia– spiega Andrea Ferrazzi, assessore alle politiche per la famiglia – dal 2002 ad oggi le donne che hanno alle spalle un divorzio sono passate da 3274 a 4287, mentre gli uomini da 2025 a 2609. Un dato in rialzo, che ci ha fatto pensare. La società in questo periodo è una fonte di stress sempre maggiore per la coppia e per la famiglia, questo corso vorrebbe essere uno strumento di supporto».

La crisi economica, il lavoro che salta per uno dei due componenti, ma anche le famiglie cosiddette ricomposte, che arrivano dall’unione di due nuclei precedenti e quelle multiculturali: «La famiglia di oggi ha varie forme ma rimane valore sociale determinante – dice Marco Zamarchi, presidente della cooperativa sociale Coges, – e le separazioni hanno un costo pesante, oltre che personale anche sociale ed economico. Quello nostro vuole essere una sorta di programma di prevenzione, che metta in luce, oltre agli aspetti personali di una scelta di questo tipo anche quelli per così dire contrattuali e tecnici, in modo da rendere le scelte più consapevoli».

Fonte: Alice D’Este per Il Corriere del Veneto

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *