16106031_981086662035673_6918537262646969339_n

Legge 194 da difendere, ancora…

In Francia viene considerato un reato “l’ostacolo all’interruzione volontaria di gravidanza”. A Treviso invece devono ancora scendere in piazza vari gruppi di pensiero per protestare contro l’accusa da cui vengono colpiti alcuni attivisti rei di avere disturbato le preghiere dei movimenti antiabortisti che si radunano all’ingresso dell’ospedale di Treviso – dove ci sono pochissimi medici obiettori – e inscenano delle preghiere “per le povere anime dei bambini mai nati per volontà di donne deprecabili”.

chios5

Per i rifugiati bloccati a Chios, Grecia

Questa estate voglio tornare al mare, un mare limpido e ricco di iodio, certo non penso a Jesolo. Penso alle isole greche in cui non torno dal…2009? E’ giusto aiutare la Grecia in crisi… sentirsi l’animo in pace mentre ci si abbronza non è affatto male. Ma quale isola? Ho già visto Paros, Naxos, Santorini,…

DONNA ALLEGRA DIPINTO

Alcune buone notizie della settimana delle donne

TURCHIA “Arabadan in, bisiklete bin” (scendi dalla macchina, sali sulla #bici). In occasione della settimana europea della mobilità sostenibile e del World Carfree day, le donne di Izmir hanno deciso di prendersi la città per riempirla di bellezza e profumo in contrasto con il quotidiano grigiore dell’automobilismo.  Attraverso un piccolo gruppo Facebook il movimento è cresciuto…

n_78423_1

Turchia: mi chiamo Melis e sono potenzialmente morta

Migliaia di persone sono scese in strada per protestare per lo stupro e l’assassinio della studentessa Özgecan Aslan vicino a Mersin, in Turchia. Gli imam hanno chiesto alle donne di fare un passo indietro durante la cerimonia del funerale, ma molte donne invece hanno voluto portare loro stesse la bara. Altre donne hanno accusato il sistema maschilista di essere colpevole degli omicidi delle donne e della violenza domestica. Ma chi racconta storie di violenza subita viene denigrato.