Buone notizie: due italiane tra migliori ricercatori dell’oncologia mondiale

CI SONO due giovani ricercatrici italiane tra i premiati all’annuale meeting dell’American society of clinical oncology (Asco) in corso di svolgimento a Chicago. Si tratta di Carlotta Antoniotti e di e di Emanuela Palmerini, due oncologhe under 30 che sono tra le premiate con il Conquer cancer foundation merit award recipients 2016212824618-b09ffea1-c679-46fb-a1e0-1d837b37a184

La Palmerini, 30enne di Urbino, è specialista in forme oncologiche dell’apparato locomotore e sta coordinando uno studio di Fase 3 sulla sinovite pigmentosa, all’istituto ortopedico Rizzoli di Bologna.

Il Merit award è uno dei piu prestigiosi premi dell’oncologia internazionale e premia (tra gli altri) i migliori giovani oncologi. Economicamente supportato dalle più grandi aziende del farmaco (da Takeda a Novartis, da Jannsen a Celgene, da Astra Zeneca a Lilly) oltre che da una serie di fondazioni scientifiche, il premio è tradizionalmente una piattaforma di lancio per ricercatori di particolare preparazione e intuito, verso la ricerca internazionale.

Fonte: La Repubblica, 4 giugno 2016

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *